Cattedra Unesco. Mantova e Ramat Gan: al via ieri il workshop tra atenei (GAZZETTA DI MANTOVA 13/09/2016)

Stampa

Gli studenti del Politecnico di Milano-Polo di Mantova e dello Shenkar Collage di Ramat Gan a Tei Aviv sono impegnati in un workshop di rilievo architettonico e di progettazione per operare nei siti riconosciuti Patrimonio Mondiale dell' Umanità. Il secondo seminario internazionale, frutto di accordi bilaterali tra i due Atenei, ha preso il via ieri a Mantova nella sede dell'Unesco Chair "Architectural Preservation and Planning in World Heritage Cities" in via Scarsellini. Al corso partecipano una decina di studenti israeliani e sei del Politecnico. La presentazione del workshop è stata a cura dell'architetto David Palterer. I saluti sono stati portati dallo storico Marco Tonelli, da Emanuele Colorni, presidente della Comunità ebraica mantovana, e da Aldo Norsa, presidente della Fondazione Franchetti che ha contribuito al progetto di scambio culturale tra gli studenti universitari. Il primo workshop, infatti, si è tenuto nel febbraio scorso in Israele nella città di San Giovanni d'Acri, sito Unesco. Il semina rio andrà avanti per tutta la settimana con lezioni e laboratori sul campo, specialmente a Palazzo Ducale. I lavori del corso verranno presentati venerdì alle Beccherie di Giulio Romano.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.