L’antisemitismo vecchio e nuovo e il Jazz (VOCE DI MANTOVA 24/01/2016)

Stampa

Le celebrazioni della "Memoria" non riempiono "soltanto" il Giorno ad esse deputato. La Libreria Di Pellegrini, ad esempio, ha organizzato un ricco appuntamento per sabato 30 gennaio (ore 17.30) con l'intervento di Alberto Jori, mantovano, considerato tra i maggiori studiosi di filosofia aristotelica a livello mondiale, che si è occupato anche di storia ebraica e antisemitismo, con pubblicazioni anche in lingua tedesca. Jori tratterà nella sua conversazione, di vecchio e nuovo antisemitismo quindi di un argomento di grande attualità, basandosi in particolare su libri di Giuntina editore. Identità ebraica e sionismo nello scrittore Alberto Cantoni, e sul testo di Werner Bergmann Antisemitismo vecchio e nuovo. Darà un saluto introduttivo a nome della Comunità Ebraica di Mantova, Aldo Norsa, Presidente dell'Istituto Franchetti di Mantova. Giovedì 28, invece, si parlerà di Jazz, musica "degenerata": "Coco Schumann e i jazzisti del campo di Terezin". Alle ore 18.00 presso l'Auditorium "Claudio Monteverdi" del Conservatorio di Musica "Lucio Campiani" (via della Conciliazione, 33) si terrà la lezione concerto "Ciclo musica degenerata". 11 musicologo Pasquale Morgante (docente di Storia del Jazz al Conservatorio di Vibo Valentìa sviluppa il discorso già avviato lo scorso anno con la vicenda di Eddie Rosner sul jazz come musica doppiamente perseguitata dai nazisti in quanto "ribelle e di origine negra", presentando l'esperienza del gruppo dei jazzisti di Terezin, figure rimaste a lungo ai margini degli studi sulla musica concentrazionaria, con particolare attenzione al chitarrista Coco Schumann, ultimo superstite della band, la cui autobiografa è appena stata edita. Con Pasquale Morgante discute Andrea Ranzato (Liceo delle Scienze Umane / Liceo Musicale "Isabella d'Este"). Si presentano filmati tratti dal documentario Coco Schumann di Mará Chiaretti. Musiche di Sidney Bechet, Django Reinhardt, Richard Tauber. Lorenzo Tomelleri al pianoforte (Classe del Prof. Vittorio Mezza); Laura Chittolina al sax (Classe del Prof. Giulio Visibelli); Nicolo La Torre alla chitarra (Classe del Prof. Simone Guiducci); Riccardo Cocetti alla batteria (Classe del Prof. Marco Volpe); Rita Gelmetti, voce solista.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.